Mini prestito Postepay: il prestito postale conveniente nel 2019

I mini prestiti sono uno dei metodi più veloci e pratici per ottenere una piccola somma da poter destinare a particolari progetti o spese. Spesso però è difficile ottenere dei prestiti che abbiano per oggetto una somma minore di 1000 Euro. Infatti molti istituti finanziari, incluse alcune banche, non prestano delle somme così esigue. Che dire quindi se avete bisogno di un prestito mini? A chi potreste rinvolgervi per ottenerlo?

Una delle opzioni che potreste prendere in considerazione è quella di affidarvi a Poste Italiane. Poste Italiane infatti mette a disposizione dei suoi clienti la possibilità di richiedere dei mini prestiti. I mini prestiti messi a disposizione da Poste Italiane sono vari, ci sono infatti vari tipi di mini prestiti caratterizzati da diverse somme richiedibili e differenti caratteristiche.

Se avete bisogno di una somma in prestito minore di 1000 Euro, potreste prendere in considerazione il mini prestito SpecialCash PostePay. Si tratta di un mini prestito richiedibile presso qualsiasi Ufficio postale che andrà a ricaricare la vostra carta PostePay o la vostra carta PostePay Evolution.

Ma in cosa consiste il prestito SpecialCash PostePay? Come potete richiederlo? Quali sono i requisiti per ottenere questo mini prestito? E quali sono le condizioni di erogazione e di rimborso? Andiamo ad analizzare le caratteristiche dello SpecialCash PostePay.

Prestito SpecialCash PostePay

Lo SpecialCash PostePay è il prestito che va a ricaricare la vostra carta PostePay o la vostra carta PostePay Evolution con un importo che va da un minimo di € 750 a un massimo di € 1500. L’importo prescelto andrà erogato direttamente su una carta PostePay di vostra scelta e potrà essere utilizzato in tutta tranquillità per effettuare degli acquisti, affrontare delle spese impreviste o anche avviare dei piccoli progetti. 

Questo mini prestito ha delle caratteristiche che lo rendono perfetto per chiunque sia alla ricerca di un piccolo finanziamento che sia facile da richiedere e comodo da rimborsare. Lo SpecialCash PostePay infatti vi verrà accreditato direttamente sulla carta PostePay che sceglierete. Le modalità di rimborso sono varie, potrete scegliere infatti tra ben tre diverse opzioni di rimborso. Inoltre si tratta di un prestito veloce, in pochi giorni l’importo che richiederete sarà disponibile sulla vostra carta.

Inoltre è un mini prestito dall’importo flessibile, sono disponibili tre diversi piani di ricarica. Questi tre piani sono caratterizzati da importi diversi e ovviamente anche da durate diverse fino ad un massimo di 24 mesi. Un ulteriore vantaggio di questo mini prestito, e vi assicuro che si tratta di un vantaggio da non sottovalutare affatto, è che si tratta di un prestito richiedibile anche da chi non ha una busta paga ma è fornito comunque di un reddito dimostrabile.

Caratteristiche dello SpecialCash PostePay

Ma quali sono le caratteristiche del mini prestito SpecialCash PostePay? Ebbene, in parte ne abbiamo già menzionate alcune ma andiamo ad analizzarle nel dettaglio in modo da conoscere in modo esaustivo l’argomento.

La caratteristica principale di questo mini prestito postale è proprio il fatto che la somma in prestito richiedibile parte da un minimo di € 750 a un massimo di € 1500. E’ uno dei pochi prestiti che offrono la possibilità di richiedere una somma al di sotto dei 1000 Euro. Si tratta quindi di una soluzione particolarmente pratica per chi ha bisogno di una piccola somma per far fronte a determinate situazioni o spese.

Un’altra caratteristica del mini prestito SpecialCash è la possibilità di vedersi accreditata la somma richiesta direttamente sulla carta PostePay da voi scelta. Inoltre, trattandosi di un mini prestito, i tempi di attesa sono molto più brevi, in effetti dopo l’approvazione vi basterà attendere solo pochi giorni per ottenere la somma richiesta.

Altro elemento interessante di cui tener conto è la possibilità di poter richiedere questo mini prestito anche se non si ha una busta paga da presentare. E’ ovvio che questo non significa che il prestito venga erogato anche a disoccupati, dovrete comunque dimostrare di possedere un certo reddito se volete ottenere la somma richiesta. Comunque il mini prestito SpecialCash PostePay è sicuramente un prestito dalle caratteristiche molto flessibili e adattabili a diverse esigenze. Come vedrete leggendo il resto dell’articolo, questo mini prestito è anche semplice da richiedere e prevede un ottimo tasso di interesse.

Requisiti per richiedere il mini prestito

Abbiamo analizzato in breve le principali caratteristiche del mini prestito postale SpecialCash PostePay, adesso andiamo ad analizzare i requisiti per richiedere questo particolare tipo di prestito. Innanzitutto la condizione fondamentale per poter richiedere e ottenere questo prestito è il possesso di una carta PostePay, che sia normale o di tipo Evolution. Si tratta di una condizione fondamentale perchè l’importo che andrete a richiedere vi sarà versato direttamente sulla carta in vostro possesso. Quindi, se non ne avete ancora una, fate richiesta per una carta PostePay.

Ci sono poi altre caratteristiche che il richiedente il prestito deve rispettare. Dovrete avere, al momento della richiesta del prestito, un’età compresa tra i 18 anni e i 70 anni. Inoltre dovrete essere residenti in Italia. Le modalità di richiesta del prestito SpecialCash PostePay sono davvero semplicissime e piuttosto immediate. Vi basterà recarvi in un ufficio postale e compilare un modulo da consegnare all’impiegato allo sportello. Insieme al modulo dovrete presentare una documentazione precisa. Vediamo insieme quali sono i documenti di cui avrete bisogno:

  • Documento d’identità in corso di validità
  • Tessera sanitaria
  • Documento attestante il reddito del richiedente

Per i cittadini stranieri invece sono previsti anche altri documenti, si tratta di:

  • Passaporto, da presentare in aggiunta al documento di identità
  • Carta di soggiorno o Permesso di soggiorno in corso di validità
  • Documento che attesta la residenza in Italia da almeno 12 mesi( se si lavora come lavoratori dipendenti) o di 36 mesi ( se si lavora come lavoratori autonomi)
  • Documento che attesti che si lavora presso lo stesso datore di lavoro da almeno 12 mesi

Tenete conto che a seconda delle vostre stesse caratteristiche, prima di approvare il prestito da voi richiesto, vi potrebbe essere richiesta una documentazione aggiuntiva da presentare rispetto a quella che vi ho elencato.

Importo e durata del prestito

Il mini prestito postale SpecialCash PostePay vi permette di richiedere una somma che va da un minimo di 750 Euro a un massimo di 1500 Euro. L’importo sarà ovviamente deciso da chi richiede il prestito e, in base alla somma richiesta, avrà anche una durata diversa.

IMPORTO DURATA
€ 750 15 mesi
€ 1000 20 mesi
€ 1500 24 mesi

Nella tabella riportata qui sopra potrete facilmente vedere nel dettaglio le tre tipologie di prestito SpecialCash. Avrete infatti tre opzioni diverse. Richiedendo una somma di € 750, andrete a rimborsare l’intera somma in 15 mesi. Richiedendo invece una somma più alta, in questo caso parliamo di € 1000 o € 1500, avrete la possibilità di rimborsare la somma totale in 20 o 24 mesi.

Si tratta di tre ottime opzioni che ben si adattano a diverse esigenze. Inoltre ricordate che possono fare richiesta del mini prestito postale SpecialCash PostePay tutti coloro che hanno un lavoro, che sia dipendente o autonomo, i pensionati e anche chi non ha la possibilità di presentare una busta paga. Ovviamente non possono fare richiesta i disoccupati in quanto non possiedono i requisiti giusti. Non avendo la possibilità di dimostrare di possedere un reddito, non offrono alcun tipo di garanzia all’ente erogatore del prestito che non potrà quindi concedergli alcun tipo di credito.

Modalità di erogazione del prestito

Il mini prestito postale SpecialCash PostePay è uno dei mini prestiti che prevede una modalità di erogazione davvero semplice e piuttosto immediata.

Infatti l’intera somma da voi richiesta vi verrà erogata direttamente sulla carta PostePay, normale o Evolution,  che possedete.
Questa modalità di erogazione risulta particolarmente pratica in quanto è veloce e vi permette di ottenere in breve tempo l’intera somma che avete richiesto.

L’accredito della somma oggetto del prestito avverrà tramite una ricarica effettuata da Poste Italiane sulla carta PostePay che avete indicato nella domanda di richiesta del mini prestito. Si tratta di un mini prestito vantaggioso anche perchè i tempi di attesa sono estremamente brevi, infatti dopo pochi giorni dall’accettazione della richiesta di prestito vi verrà accreditata l’intera somma. Non ci saranno quindi lunghe attese nè iter burocratici eccessivamente lunghi e complicati.

I tempi di valutazione della domanda e di erogazione del prestito sono in generale molto inferiori rispetto a quelli che servirebbero per l’approvazione di un normale prestito personale. Inoltre anche la modalità di gestione del prestito risulta particolarmente comoda e pratica. Infatti sia l’erogazione della somma che il pagamento delle rate mensili potrà avvenire avvalendosi semplicemente dell’utilizzo di una carta PostePay.

Modalità di rimborso del prestito

Che dire invece delle modalità di rimborso del mini prestito SpecialCash? Quanto sono convenienti i tassi di interesse applicati a questo prestito?

Il rimborso della somma richiesta avviene tramite delle comode rate mensili dall’importo fisso. La durata del rimborso dipenderà ovviamente dalla somma che avete ottenuto in prestito. Più la somma sarà alta, più sarà lungo il periodo di rimborso. Comunque dovrete rimborsare la somma in un massimo di 24 rate fisse mensili. Il rimborso del prestito può avvenire avvalendosi di quattro modalità differenti:

  • Tramite il pagamento di rate fisse addebitate direttamente sul conto corrente postale
  • Tramite il pagamento di rate fisse addebitate direttamente su conto corrente bancario
  • Tramite il pagamento di rate fisse addebitate su carta PostePay o PostePay Evolution
  • Tramite il pagamento di bollettini postali che saranno inviati gratuitamente presso il vostro domicilio

Avrete quindi la possibilità di scegliere tra queste diverse modalità di rimborso. L’addebito su conto corrente bancario o postale o su carta PostePay sarà sicuramente più semplice e veloce. Mentre, se sceglierete di pagare le rate tramite bollettini postali, ricordate che le spese per il pagamento dei bollettini saranno a vostro carico.

Per quanto riguarda invece le commissioni di interesse richieste da Poste Italiane, anche queste variano in base alla somma richiesta. Per un importo di € 750 andrete a pagare una commissione di € 4,50 al mese. Per un importo di € 1000, pagherete una commissione di € 6,00 al mese; infine, per un importo di € 1500, pagherete una commissione di € 9,00 mensili. A queste spese vanno aggiunte poi le spese fisse stabilite dall’erogatore del prestito, in questo caso Poste Italiane.

Si può richiedere il prestito senza busta paga?

Abbiamo già anticipato in un precedente paragrafo che una delle caratteristiche più interessanti del mini prestito postale SpecialCash PostePay è proprio la possibilità di poterlo richiedere anche senza presentare una busta paga. Questo mini prestito è infatti molto flessibile, quindi perfetto anche per i lavoratori autonomi o i pensionati che non non sono in grado di produrre una busta paga valida.

Attenzione però a non confondere la mancanza di una busta paga da presentare con la mancanza di reddito. E’ vero che questo mini prestito è richiedibile anche senza presentare la busta paga, ma questo non significa che si tratta di un prestito richiedibile anche da chi non ha un lavoro. Infatti i disoccupati non possono fare richiesta del prestito SpecialCash PostePay, questo proprio perchè non sono in grado di dimostrare di avere un reddito.

Invece i pensionati o i lavoratori autonomi, dotati di un certo reddito mensile, pur non avendo una busta paga da presentare, possono fare richiesta di questo prestito. Il requisito quindi per fare richiesta dello SpecialCash non è la presentazione della busta paga ma l’attestazione di possedere un reddito.

Vantaggi del mini prestito SpecialCash PostePay

Dopo aver esaminato nel dettaglio le caratteristiche del mini prestito postale SpecialCash PostePay, possiamo andare a riassumere quelli che sono i vantaggi principali derivanti dal richiedere questo particolare tipo di prestito. Innanzitutto il mini prestito SpecialCash vi permetterà di richiedere una somma che va dai 750 Euro ai 1500 Euro, si tratta di somme esigue che di solito vengono concesse di rado.

Inoltre sia le modalità di erogazione del prestito che quelle di rimborso sono molto vantaggiose e risultano particolarmente pratiche. Il prestito infatti vi verrà accreditato direttamente sulla PostePay in vostro possesso che indicherete nella domanda di richiesta; anche il rimborso avverrà tramite il versamento di rate fisse mensili che potrete pagare in varie modalità.

I tempi di attesa sono molto inferiori rispetto a un qualsiasi altro prestito personale; infatti dopo l’approvazione della richiesta di prestito, passeranno solo pochi giorni e avrete già a disposizione l’intera somma richiesta sulla vostra PostePay. Il mini prestito SpecialCash PostePay è quindi la soluzione ideale se avete bisogno di una piccola somma da investire nei vostri progetti.

Ti è piaciuto il post?